Home » Criptovaluta » Crypto News » Continua la rivalità (infinita) tra Ripple e la SEC degli Stati Uniti

Continua la rivalità (infinita) tra Ripple e la SEC degli Stati Uniti

Continua lo scontro tra Ripple e SEC. La posta in gioco è decisamente alta, soprattutto per la società che gestisce XRP. Infatti l’ingiunzione e le accuse dell’autorità hanno causato danni enormi. Accuse che continuano ad arrivare imperterrite. Questo mentre Brad Garlinghouse e Chris Larsen cercano di impedire alla SEC di accedere alle proprie finanze personali. Tuttavia le nuove accuse nei confronti di Ripple sembrano lasciare il tempo che trovano. Infatti i mercati non sono stati alterati ed influenzati da questa ennesima presa di posizione

Due realtà che non si sopportano 

Non è un mistero che tra US Securities and Exchange Commission e Ripple non scorre buon sangue. Tantissime volte vi abbiamo parlato di “botta e risposta” tra l’autorità e la società. L’idea di Ripple è stata espressa nel 2004. Mentre solo nel 2012 il progetto è iniziato a prendere forma. Non solo l’autorità non “ama” Ripple, ma anche coloro che credono nella decentralizzazione. Questo perché fondamentalmente Ripple non è basato su blockchain. Ma su database di registro distribuito. Lo scontro formale è partito a dicembre 2020 quando la SEC cita in giudizio Ripple

L’accusa della SEC a Ripple 

Molti sanno che Ripple è accusato di essere un titolo finanziario non registrato. E dunque illegale negli USA e non una semplice criptovaluta. Inoltre la SEC attacca la società sulla basa di aver venduto titoli non registrati. Quando ha venduto il token digitale XRP agli investitori di tutto il mondo. Un’accusa respinta fortemente dal CEO della società. Tuttavia Garlinghouse non è riuscito a frenare un giudizio che si fa sempre più vivo. 

Una nuova lettera contro Ripple 

Lo scontro tra Ripple e la SEC continua a non placarsi. Infatti l’autorità insiste ad accusare con una lettera fatta recapitare al giudice che sta guidando la causa. Analisa Torres, la giudice incaricata, deve risolvere il caso e vedere se davvero c’è responsabilità o meno. Nella recente lettera si sottolinea il comportamento presumibilmente sbagliato di Ripple e del suo management. In cui si afferma che c’è sicuramente qualcosa che non va. Un documento che include accuse davvero pesanti nei confronti di questa criptovaluta

La lettera della SEC 

La lettera di SEC è in realtà uno degli strumenti processuali a disposizione delle parti nei confronti del giudice. In questo caso sono presenti molte accuse gravi nei confronti di Ripple. L’ultima lettera continua questo trend accusatorio. Dove la SEC si erge ancora, almeno sulla carta, strenuo difensore di investitori e risparmiatori. Che, senza una regolamentazione così arbitraria, finirebbero nelle mani di imbroglioni. Si legge: 

“Ripple si lamenta che la SEC impedirebbe l’innovazione. Ma l’innovazione non può essere a scapito degli investitori e dei risparmiatori. E delle leggi che li proteggono”.

Il contrattacco dei dirigenti di Ripple 

Brad Garlinghouse e Chris Larsen sono stati nominati imputati nella causa della SEC contro Ripple. Inoltre sono accusati di aver condotto vendite XRP non registrate. Entrambi hanno inviato lettere separate al giudice. Per segnalare la loro intenzione di presentare una mozione per archiviare la causa SEC. Inoltre cercano di impedire alla SEC di accedere alle proprie finanze personali. Tuttavia i dirigenti hanno continuato le loro vendite XRP estremamente redditizie. Nonostante i rischi significativi. 

Ripple è accusato di essere un titolo finanziario non registrato. E dunque illegale negli USA e non una semplice criptovaluta.

I mercati indifferenti 

Lo scontro che continua ad aversi tra Ripple e SEC sembra non interessare i mercati. Infatti si continua a investire al rialzo presso tutti i broker. Segno del fatto che questa causa interessa poco o nulla il mercato delle criptovalute. Inoltre al di fuori degli Stati Uniti, XRP continua ad essere estremamente popolare. Fortissimo in Asia e Africa sicuramente più che negli USA. Popolarità che continua a tenere le previsioni su Ripple fortemente al rialzo. Nonostante le minacce della SEC di oltre 1 miliardo di multa. 

Ripple è duro a morire 

Non possiamo sapere cosa succederà e come andrà la causa. Ma possiamo dire quasi con certezza Ripple non morirà. Anche se dovesse vincere la SEC. Il business model della società è sulle rimesse ed è molto redditizio. Ad oggi la stanno facendo da padrone e sembrano non avere rivali. Difatti Ripple è un’alternativa rapida, meno costosa e più scalabile. Ad altre risorse digitali e piattaforme di pagamento monetario. Tuttavia è bene scindere la tecnologia dalla criptovaluta. Infatti non è detto che XRP continuerà ad avere vita. Può darsi che rimanga in piedi solo la tecnologia. 

Conclusione 

Lo scontro che continua ad esserci imperterrito tra SEC e Ripple è un esempio di quanto il sistema legislativo sia mediocre. L’autorità lamenta dei fatti poco chiari e di un’attività ritenuta illegale. Ma questa illegalità non è provata. Perché non c’è una regolamentazione che stabilisce cosa si può fare e cosa no. Quindi la SEC invece di continuare questa crociata contro Ripple. E’ bene che inizi un iter e che spinga i legislatori a procedere ad una normativa chiara ed efficace. Non è possibile che si viaggi ancora alla cieca. Dove ognuno può fare quello che vuole. Tranne il giorno in cui l’autorità non si svegli e decida di accusare per dei fatti tutti da vedere. 

Articoli Consigliati

La banca della Thailandia sembra aver capito l'importanza della crittograficha e ha deciso di sperimentare la finanza decentralizzata.

La più grande banca della Thailandia sperimenta la finanza decentralizzata

0
Abbiamo parlato che a seguito dell'ascesa di bitcoin le banche dovranno impegnarsi ad offrire servizi crittografici. La banca della Thailandia sembra averlo capito visto...
Singapore sottolinea che il mercato delle criptovalute è pericoloso e pieno di insidie. L'autorità monetaria del Paese esorta gli investitori a stare alla larga dal mercato delle criptovalute. In quanto eccessivamente pericoloso e volatile.

Singapore spinge gli investitori ad allontanarsi dal mercato delle criptovalute

0
Le truffe online sono aumentate in maniera esponenziale nell'ultimo anno. La pandemia da covid-19 ha ampliato questi illeciti. E con la crescita del mercato...
Tasse Bitcoin 2021: come funziona. L’agenzia delle entrate ha chiarito la sua posizione.

Tasse Bitcoin 2021: come funziona

0
Tasse Bitcoin 2021: come funziona. Come ogni anno, bisogna pagare le tasse al nostro, caro fisco italiano. Ecco il motivo dell'articolo. Se hai acquistato...
L'amministrazione Biden tiene d'occhio lo yuan digitale che potrebbe danneggiare il dollaro statunitense

Lo sviluppo dello yuan digitale in Cina è sotto controllo dagli Stati Uniti

0
Fonti che arrivano dagli Stati Uniti dicono che l’amministrazione Biden tiene d'occhio lo yuan digitale. Come sappiamo bene, la Cina è attualmente in testa...
Lo Sri Lanka si manifesta contro le criptovalute. La Banca Centrale dello Sri Lanka (CBSL) ha emesso un avviso al pubblico.

La banca centrale dello Sri Lanka contro gli investimenti crittografici

0
Lo Sri Lanka si manifesta contro le criptovalute. La Banca Centrale dello Sri Lanka (CBSL) ha emesso un avviso al pubblico. Sui vari rischi...
Ultimi aggiornamento di oggi 09-04-2021 news dal mondo bitcoin, cryptocurrencies, exchange crypto, piattaforme blockchain in italiano.

Crypto News e Blockchain dal 06 al 09 aprile 2021 Tg Coin

0
In arrivo delle leggi crittografiche?  L'impennata dei prezzi dei bitcoin ha visto i prezzi aumentare di oltre otto volte nell'ultimo anno. E quindi ha spinto...
Da qualche giorno si parla della causa SEC contro LIBRY. Questa danneggerà l’intero mercato crittografico ed il futuro di tutte le criptovalute.

La causa SEC contro LIBRY potrebbe danneggiare il mercato crittografico

0
Da qualche giorno si parla della causa SEC contro LIBRY. L’autorità americana condanna la società di aver venduto titoli non registrati. Per questo motivo...
in Florida stanno per arrivare 300 bancomat di criptovaluta. Questa operazione è fattibile grazie ad uno scambio di criptovaluta in contanti con sede negli Stati Uniti.

In Florida arrivano 300 sportelli automatici per convertire criptovalute

0
Non è un mistero che Bitcoin sta guadagnando popolarità tra gli investitori al dettaglio. La criptovaluta madre infatti sta trascinando in alto l’intero mercato...
Bitcoin potrebbe essere utilizzato dalla Cina per minare la supremazia di USA e Europa. Questo secondo l'amministratore delegato di PayPal, Peter Thiel.

Per il CEO di PayPal Bitcoin è un’arma finanziaria cinese contro gli Stati Uniti...

0
Il potere del dollaro USA e dell’euro potrebbe essere seriamente messo in discussione. Bitcoin potrebbe essere utilizzato dalla Cina per minare la supremazia di...
Una cerimonia comune non è per tutti. Una coppia per il loro matrimonio ha usato la blockchain per scambiarsi gli anelli NFT.

Matrimonio con la blockchain: una coppia si scambia gli anelli NFT

0
Non solo tavolate piene di cibo, abiti pomposi e scenografia sfarzosa. Le cerimonie nuziali hanno diversi modi per essere ricordate. Pensate che una coppia...
Sacramento Kings hanno deciso di pagare gli stipendi di giocatori e staff con Bitcoin. Ma non è la prima volta che adotta la valuta digitale.

Una squadra di basket dell’NBA paga giocatori e staff con Bitcoin

0
I Bitcoin continuano ad avere un rapporto privilegiato con l’NBA. Adesso la criptovaluta rivoluziona la modalità di pagamento. I protagonisti della notizia di oggi...
Anche in Italia si possono comprare oggetti mobili o immobili con Bitcoin. Dalla pizza agli appartamenti, i casi d’uso sono tantissimi.

Con Bitcoin si può comprare tutto: Tre casi d’uso in Italia

0
In pochi nel lontano 2009 credevano che Bitcoin potesse prendere parte nella nostra quotidianità. All’epoca la moneta virtuale era soltanto un interessante esperimento per...

Mondo Crypto è anche Tua!

Mondo Crypto è la Startup Innovativa riconosciuta come canale informativo su Blockchain e Cryptovalute in Italia. Siamo stati ammessi al Programma Operativo Nazionale Cultura e Sviluppo (PON) FESR 2014-2020. Siamo nati con l'obiettivo di creare consapevolezza sui temi della Blockchain, Cryptovalute e Bitcoin divulgando in maniera easy le informazioni verso le istituzioni, investitori, traders, organizzazioni e utenti. Offriamo giornalmente news, aggiornamenti di settore, guide trading e partecipazione ad eventi, utilizzando uno stile semplice e diretto. Per Mondo Crypto l’informazione è libera e tutti hanno il Diritto di Conoscere e di Capire il mondo Blockchain, Cryptovalute e Bitcoin. Il nostro motto è: Mondo Crypto è anche Tua! Il tuo parere per noi è importantissimo, per poterti offrire un servizio sempre migliore! Facci sapere cosa ne pensi, lasciaci una recensione su Google.

Articoli Consigliati

Mondo Crypto è anche Tua!

Mondo Crypto è la Startup Innovativa riconosciuta come canale informativo su Blockchain e Cryptovalute in Italia. Siamo stati ammessi al Programma Operativo Nazionale Cultura e Sviluppo (PON) FESR 2014-2020. Siamo nati con l'obiettivo di creare consapevolezza sui temi della Blockchain, Cryptovalute e Bitcoin divulgando in maniera easy le informazioni verso le istituzioni, investitori, traders, organizzazioni e utenti. Offriamo giornalmente news, aggiornamenti di settore, guide trading e partecipazione ad eventi, utilizzando uno stile semplice e diretto. Per Mondo Crypto l’informazione è libera e tutti hanno il Diritto di Conoscere e di Capire il mondo Blockchain, Cryptovalute e Bitcoin. Il nostro motto è: Mondo Crypto è anche Tua! Il tuo parere per noi è importantissimo, per poterti offrire un servizio sempre migliore! Facci sapere cosa ne pensi, lasciaci una recensione su Google.