Senza categoria » PayPal apre alla stagione delle criptovalute consentendo pagamenti dal 2021

PayPal apre alla stagione delle criptovalute consentendo pagamenti dal 2021

Dal 2021 gli utenti PayPal americani potranno pagare tramite criptovalute. Una vera e propria rivoluzione per la società. Una scelta che potrà allargarsi nei mesi a seguire anche agli altri Stati, visto che l’azienda statunitense conta quasi 350 milioni di clienti in tutto il mondo. Intanto anche in Italia si muove qualcosa. Dove la società Sia ha stretto una partnership con l’azienda fintech di Hong Kong.

PayPal e Criptovalute: è matrimonio! 

PayPal è il primo grande operatore finanziario globale ad annunciare di essere pronto al matrimonio con le valute digitali. Infatti, la società consentirà pagamenti in criptovalute e, soprattutto, in bitcoin. Anche se per il momento l’opzione sarà consentita solo agli utenti americani, siamo sicuri che il business di PayPal si allargherà anche in altri mercati. Garantendo a tutti i suoi 346 milioni di clienti e a 26 milioni di merchant a livello globale di fare transazioni bitcoin in tempo reale. E comprare criptovalute con PayPal.

PayPal collabora con Paxos

PayPal permetterà ai propri utenti di acquistare e vendere criptovalute in maniera sicura e semplice. Questo grazie ad una strategia business ben studiata. Ovvero PayPal ha stipulato una partnership con Paxos Trust Company, che si occuperà dei servizi di trading e custodia. Ma ha ottenuto una preziosa “bitlicense” dal dipartimento per i Servizi finanziari dello Stato di New York. Il sistema prevede una fee per PayPal fissa di 0,50 dollari per transazioni sotto 25 dollari. E poi commissioni a scalare dal 2,3% fino all’1,5% sopra i mille dollari.

Una decisione rivoluzionaria

Dunque, a partire dal 2021 accanto alle 24 valute oggi accettate da PayPal ci saranno anche bitcoin, bitcoin cash, ether e litecoin. La scelta di PayPal non solo farà piacere a chi da anni sostiene il trading di criptovalute, ma apre la strada alle valute digitali. E magari spingerà i governi a dare una regolamentazione seria e attendibile ai cittadini. 

La reazione di Bitcoin 

Ovviamente, la notizia dell’apertura di PayPal sulle criptovalute non ha lasciato indifferente la valuta digitale madre. Infatti, la crypto news ha fatto balzare le quotazioni di quasi l’8% fino a ridosso di quota 13mila dollari rispetto poco meno di 12mila 24 ore prima. E le quotazioni attuali equivalgono a più del doppio rispetto al minimo di circa 5mila dollari toccato a marzo. 

Anche in Italia qualcosa si muove 

Anche il nostro Paese non è indifferente ai cambiamenti e alla digitalizzazione nel mondo. L’Italia infatti cammina verso il nuovo spazio delle valute digitali. La Sia – una società che eroga soluzioni e tecnologie per il settore bancario e finanziario nonché piattaforme per i mercati finanziari e servizi per i pagamenti elettronici – ha annunciato proprio oggi, in seguito alla decisione di PayPal, una partnership con Hex Trust, fintech di Hong Kong specializzata nella custody di valute digitali per il settore bancario.

Articoli Consigliati