News Crypto e Blockchain del 28/02/2020 Tg Coin ore 17.00

168

Attacchi hack e prestiti flash

Dopo la malcapitata IOTA, oggi la vittima di un nuovo attacco hacker è Ethereum. Ma c’è di più: Crypto Insider afferma che i prestiti flash minacciano DeFi! Secondo Haseeb Qureshi, managing partner di Dragonfly Capital, un fondo di venture capital in criptovaluta, gli attacchi flash su piattaforme di finanza decentralizzata (DeFi) saranno la nuova normalità. Sulla scia degli attacchi consecutivi alla piattaforma DeFi basata su Ethereum bZx, gli addetti ai lavori stanno ripensando al modo in cui il movimento finanziario decentralizzato, che consente agli utenti di impegnarsi nel trading e prestito di prestiti tokenizzati, dovrà lottare con i cattivi attori che sono in grado di sfruttare i buchi nel sistema.

Audizioni su blockchain e cripto

La prossima settimana, un Comitato della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti terrà un’audizione incentrata sull’impatto della blockchain sulle piccole imprese, dato che blockchain e criptovalute stanno influenzando il modo in cui operano sia le grandi società che le piccole imprese! Il Comitato per le piccole imprese terrà un’audizione dal titolo “Building Blocks of Change: I vantaggi della tecnologia Blockchain per le piccole imprese”, in programma il 4 marzo a Washington DC.

Litecoin si rafforza di Corea del Sud

Litecoin rafforza la sua presenza in Corea del Sud attraverso una nuova partnership con MeconCash. Con questa collaborazione, i prelievi da LTC a Won coreano saranno possibili su oltre 13.000 sportelli automatici nella Corea del Sud. I possessori di LTC saranno ora in grado di accedere facilmente a contanti rapidi e inviare rimesse ad amici o parenti in Corea del Sud. La fondazione ha anche osservato che questa collaborazione con MeconCash aprirà le porte ad ulteriori collaborazioni in futuro.

SEC multa Steven Seagal

Il famoso attore americano Steven Seagal, conosciuto per i suoi numerosi film d’azione, oggi dovrà pagare 330.000$ alla Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti D’America. Il motivo è che l’attore ha pubblicizzato la ICO di Bitcoiin2Gen senza aver dichiarato di essere stato pagato dall’azienda in questione.

Attacchi per OKEx e Bitfinex

Gli scambi crypto di OKEx e Bitfinex hanno subito attacchi Distributed Denial-of-Service (DDoS) nelle ultime 24 ore. Ma dicono che nessun utente è stato compromesso. Un portavoce di OKEx ha detto a The Block che l’attacco è stato un tentativo di interrompere il normale traffico del server dello scambio con un flusso di traffico Internet.