Brock Pierce: presidente-blockchain?

58
In questa crypto news Brock Pierce, venture capitalist di Crypto, dichiarato che la sua campagna elettorale sarà indirizzata agli elettori più giovani e agli innovatori tecnologici.

Dopo aver parlato di un’ipotetica candidatura di Kanye West alle presidenziali americane che si terranno a breve. Nella crypto news di oggi parliamo di Brock Pierce, un ipotetico presidente pro-blockchain.

Il venture capitalist di Crypto ha dichiarato che la sua campagna elettorale sarà indirizzata soprattutto agli elettori più giovani e agli innovatori tecnologici. La crypto news l’ha ufficializzata tramite un tweet, tre giorni fa.

Il progetto elettorale del candidato presidente punterà verso il tema dell’innovazione tecnologica come elemento che potrebbe far prosperare il Paese. 

Ora è tempo di scoprire per intero la crypto news di oggi.

Una campagna pro-blockchain

Ieri, durante la conferenza a Unitize, Brock Pierce ha spiegato che la sua campagna punterà a mettere in luce i benefici della blockchain.

Vincere alle elezioni, secondo Pierce, sarà difficile. Tuttavia, già raggiungere questo personale obiettivo sarebbe per il candidato presidente un vero successo.

Il venture capitalist vorrebbe realizzare un vero e proprio ambiente strutturato (sandbox) in cui le leggi per le startup blockchain possano essere create velocemente.

Inoltre, spera di creare una sandbox in cui le licenze non siano troppo onerose. Almeno per i primi due anni di vita.

crypto news: Brock Pierce come Ron Paul

Il venture capitalist si è comparato a Ron Paul, ex candidato presidente. Il politico statunitense si era proposto per ben tre volte nelle tornate passate.

Non aveva mai vinto, tuttavia aveva dato luce ad importanti processi finanziari USA. Così anche questa candidatura di Brock Pierce potrebbe generare cambiamenti significativi.

Blockchain per favorire Millennials e Generazione Z

Uno degli argomenti che Brock Pierce tratterà sarà in merito alla creazione di una realtà che voglia più bene agli amanti del progresso. Per esempio con ciò si riferisce anche alle nuove generazioni: Millennials e Generazione Z.

Secondo il candidato presidente gli Stati Uniti non sono più così lungimiranti come un tempo. Molti innovatori, infatti, pare che si stiano trasferendo in altri continenti del mondo.

crypto news: Chi sono i Millennials

I Millennials vengono definiti anche con altri nomi come ad esempio: generazione Y, millennial generation, generation next (generazione successiva) o net generation (generazione della rete).

Tutte queste denominazioni indicano tutti coloro che sono nati fra i primi anni Ottanta e la metà degli anni Novanta.

Si tratta perciò della generazione del millennio, composta da coloro che sono nati alla fine del XX secolo. 

crypto news: Chi è la Generazione Z

Con il termine Generazione Z o Post-Millennial, si identifica la generazione che segue quella dei Millennials. Essa è generalmente composta da coloro che sono nati nella seconda metà degli anni Novanta e la fine degli anni che vanno dal 2000 al 2005.

Una caratteristica che contraddistingue questo gruppo è il massiccio uso di Internet che ha permeato le loro vite (compresa quella sociale) fin dalla loro nascita.

Serve un presidente che conosca gli strumenti finanziari attuali

Dopo aver capito a chi si rivolgerà Brock Pierce durante la sua campagna elettorale, torniamo alla crypto news.

Il candidato presidente, inoltre, crede fermamente che serva un Capo di Stato che conosca gli strumenti finanziari digitali.

Ha affermato che un “presidente avanti” avrebbe già potuto attuare importanti cambiamenti, come l’emissione più rapida dei controlli in merito all’adeguato pagamento delle tasse. Ciò valeva anche per la consegna ai cittadini americani dei fondi di soccorso anti-Covid.

Elezione di Trump: solo una mossa pubblicitaria?

L’analista Mati Greenspan ha dichiarato che sono diverse le persone che pensano che l’elezione passata di Trump sia stata una mera mossa pubblicitaria. Tutto con il fine di guadagnare sui suoi hotel e le sue imprese.

Infatti, l’odierno presidente non ha mai accettato di far controllare le finanze di tutte le sue attività. 

Le proprietà crypto di Pierce

A differenza di Trump, Brock Pierce ha confermato che renderà pubbliche tutte le sue crypto proprietà. Si parla di un patrimonio netto di molte centinaia di milioni di dollari circa.

Tra i tanti candidati alla presidenza, abbiamo visto come già due di loro si accostino al mondo crypto. Dunque, è facile capire quanto questa realtà ancora poco conosciuta abbia vaste possibilità di passare nelle orecchie delle persone.

E se non sarà per questa tornata elettorale, molto probabilmente alle prossime elezioni americane potrebbe davvero vincere un crypto-presidente.

Alle prossime crypto news.